INFORMAZIONI SULLA STRUTTURA E I SERVIZI FORNITI

INFORMAZIONI SULLA STRUTTURA E I SERVIZI FORNITI

La Fondazione eroga prestazioni sia all'interno della propria struttura che presso il domicilio del paziente.

Possono essere erogati le seguenti prestazioni riabilitative:

Trattamenti ambulatoriali L. R. 11/84 (ex art. 26 della legge 833/78)

Trattamenti domiciliari L R. 11/84 (ex art.26 della legge 833/78)

Centro diurno Integrato per disabili fisici, psichici o sensoriali (L.R. 8/2003)

TRATTAMENTI RIABILITATIVI EROGATI IN ACCREDITAMENTO

Riabilitazione neuromotoria riguarda il trattamento di soggetti con menomazioni del sistema nervoso centrale o periferico, dovute ad accidenti vascolari (ad es. l'ictus), degenerazioni (ad es. il morbo di Parkinson), infiammazioni (ad es. le encefaliti),malattie auto-immuni (ad es. la sclerosi multipla e la poliradicolonevrite), traumi cranici.

Riabilitazione ortopedica è rivolta ai pazienti operati di fratture scheletriche, di artroprotesi, di anca e di ginocchio.

Riabilitazione logopedica è rivolta a soggetti affetti dai disturbi della comunicazione causati da alterazioni della funzione fonatoria, della funzione uditiva, delle funzioni neuropsicologiche e da disturbi dell'apprendimento. Ai fini riabilitativi vengono adottate le più recenti tecniche riconosciute in campo internazionale con l'ausilio di computer con software dedicati e di strumentazione specifica. È presente, inoltre, un ambulatorio, I'U.R.I.A. (Unità Riabilitativa Integrata Audiolesi) che si occupa di prevenzione,cura e riabilitazione di soggetti ipoacusici.

Riabilitazione Neuropsicomotoria è una pratica di aiuto che mira a riorganizzare il giusto equilibrio ed interazioni fra funzioni somatiche, affettivo-emotive e cognitive, tramite l'utilizzazione privilegiata dell'azione condivisa. Si rivolge ai bambini in età evolutiva che presentano i ritardi dello sviluppo psicomotorio, disturbi del comportamento, della comunicazione e dell'apprendimento.

Terapia A.B.A. (Applied Behavior Analysis) la terapia è centrata sulla presa in carico intensiva e precoce, di bambini con diagnosi di autismo e disturbi pervasivi dello sviluppo, secondo principi e metodologie educative esclusivamente basate sull'analisi del comportamento. La terapia si avvale di figure professionali altamente specializzate, formate presso master approvati dall'agenzia internazionale che certifica gli analisti del comportamento, il Behavior Analyst Certification Board inc.

Terapia occupazionale prevede interventi sia emotivi che cognitivi. Le attività finalizzate hanno effetto organizzativo e integrativo sul funzionamento della persona ed includono le tre sfere di attività della vita quotidiana: attività di esistenza (legata allo sviluppo dell'autonomia della persona), attività di lavoro (volta a favorire le abilita espressive), attività di gioco attraverso attività strutturate con regole, finalizzate a favorire i processi di socializzazione.

Idrokinesiterapia indicata nelle patologie neuromotorie, ortopediche e nelle affezioni reumatiche, in quanto permette una graduale ricerca della coordinazione, sfrutta l'azione del calore sulla spasticità, favorisce l'integrazione della sensibilità propriocettiva ed esterocettiva.

Psicoterapia individuale e familiare si prefigge l'obiettivo di fornire sostegno, elaborazione e cura di disturbi e patologie dell'età evolutiva, problematiche familiari e difficoltà relazionali.

Assistenza sociale è un servizio professionale che garantisce l'accoglienza, l'informazione e la consulenza sociale agli utenti, favorendo, inoltre, il raccordo tra il Centro e altri Enti territoriali (ASL,Comune, Scuole)

Centro diurno Integrato Nel Centro Diurno possono essere accolte le persone disabili con media o grave limitazione dell'autosufficienza nelle attività della vita quotidiana, in presenza di condizioni sociali che consentono la permanenza al domicilio e con condizioni cliniche che consentono il trasferimento quotidiano dal proprio domicilio verso la struttura semiresidenziale senza pregiudizio per lo stato di salute. All' ospite del Centro Diurno devono essere garantite le prestazioni che concorrono al mantenimento delle capacità funzionali residue ovvero al recupero dell'autonomia in relazione alla patologia e in funzione del raggiungimento o mantenimento del miglior livello possibile di qualità della vita.

ACCETTAZIONE DELLE RICHIESTE E PRESA IN CARICO

Trattamenti ambulatoriali e domiciliari L. R. 11/84 (ex att. 26 L.833/78) L'utente per poter accedere al trattamenti erogatf dal Centro deve per tutti gli Interventi nabllltatlvl rivolgersi al Distretto sanitario di appartenenza, che prowederà a prenotare una visita con Il Medico Specialista,Il quale rilascerà una presa1zlone o proposta terepeutlca. Una volte ricevute la prescrizione, l'utente si reca presso il Centro e la consegna all'operatore in aa:ettazione. In caso di disponibilità del Centro, l'utente è sottoposto a visite specialistiche e ad accertamento diagnostico. Lo specialista elabora un progetto terapeutlco con Indicazione del tipo di trattamento, della frequenza e della durata e lo consegna all'utente (o al tutore). L'utente consegna al Dlsbettu sanitario di appartenenza Il progetto terapeutia> con il quale il Centro comunica la propria disponibilità al trattamento.L'ASL diappartenenza rilascia all'utente l'autorizzazione al trattamento.

Centro diurno Integrato (LR 8/2003) La richiesta di accesso ai servizi sociosanitari può essere effettuata dal diretto interessato oppure attraverso una segnalazione di uno dei componenti della rete informale del cittadino (familiare,parente,vicino o volontario). La segnalazione viene inviata all'UV! (Unità di valutazione integrata) per la valutazione; I'UVIin accordo con le unità operative competenti e in accordo con l'assistito, individua la struttura di destinazione,comunica l'eventuale lista di attesa e rilascia all'assistito o ai suoi familiari l'autorizzazione. Al momento dell'ammissione al centro prescelto, I'UVI fornisce il progetto sociosanitario personalizzato e definisce, in accordo con la struttura, il piano esecutivo del progetto. Il progetto sociosanitario e il relativo piano esecutivo sono soggetti a verifica periodica da parte dell'UV!secondo i tempi e le modalità previste dallo stesso.

Partecipazione alla spesa Le prestazioni riabilitative in regime ambulatoriale e dimiciliare L.ll/84 (ex art. 26 L.833/78) non prevedono oneri a carico dell'utente. Le prestazioni socio-sanitarie in regime di Centro Diurno Integrato prevedono la compartecipazione alla spesa da parte dell'utente, in base ai requisiti di reddito.

TRATTAMENTI EROGATI IN FORMA PRIVATA, A PAGAMENTO

La Fondazione Scoppa ha istituito nel 2° padiglione di Villa S Giovanni un reparto di terapia fisica e riabilitazione che si avvale della preparazione ed esperienza di personale altamente qualificato e specializzato.

Il programma di riabilitazione personalizzato viene messo a punto dal medico fisiatra sempre presente nel Centro che dopo la visita fisiatrica, prescrive i trattamenti più adeguati che vengono gestiti in ambienti diversi per rendere la cura efficace ma anche piacevole e confortevole.

Il programma di riabilitazione personalizzato viene messo a punto dal medico fisiatra sempre presente nel Centro che dopo la visita fisiatrica, prescrive i trattamenti più adeguati che vengono gestiti in ambienti di versi per rendere la cura efficace ma anche piacevole e confortevole.

Il reparto di terapia flsica e riabilitazione offre l seguenti servizi:

Il reparto di terapia flsica e riabilitazione offre l seguenti servizi:

  • Palestra per rieducazione funzionale neuromotoria
  • Piscine per idrokinesiterapia in acqua a 34° C ed accesso facilitato

Ambulatorio fisioterapico con erogazione delle seguentiterapie:

  • Massoterapia segmentale e totale
  • Rleducazlone funzionale
  • Ginnastica posturale
  • Klneslterapla
  • Infrarossi
  • Ultrasuoni
  • Elettroterapia (Diadinamiche - Tens - Elettrostimolazioni)
  • Ionoforesl 
  • Laserterapia
  • Magnetoterapia
  • Llnfodrenagglo
  • Tecarterapia

IDROKINESITERAPIA

IDROKINESITERAPIA

Il reparto di idrokinesiterapia è dotato di due p1sc1ne, una per adulti e una per bambini, attrezzate per il nuoto controcorrente e con idrogetto ad aria micronizzata.

La terapia in acqua ha molteplici caratteristiche terapeutiche a partire dalla temperatura calda che permette il rilassamento muscolare ed una diminuzione del dolore.

Inoltre permette di lavorare in assenza quasi totale del peso corporeo favorendo esercizi riabilitativi che a secco risulterebbero particolarmente dolorosi e difficili se non dannosi. Grazie alla pressione dell'acqua, poi, stimola il flusso linfatico e circolatorio.

La riabilitazione idrokinesiterapica è indicata per patologie ortopediche e neurologiche sia per l'età adulta che per quella evolutiva:

  • scoliosi 
  • lombalgie e lombosciatalgie
  • artrosi (cervicale, anca, ginocchio, spalla, ecc.)
  • riabilitazione post-intervento chirurgico (spalla, colonna vertebra/e, gomito, anca, ginocchio)
  • patologie neurologiche (sclerosi multipla, neuropatie periferiche, distrofia muscolare, ecc.)
  • fibromialgie
  • artrite reumatoide
  • artriti

Gli utenti che accedono ai trattamenti sono assistiti da un'equipe tecnica specialistica costituita da:

  • Fisiatra
  • Terapisti della riabilitazione 
  • NeuroPsicomotricisti
  • 0SS

Accesso alle terapie private

Per accedere alle terapie erogate a pagamento occorre rivolgersi all'accettazione del Centro.

La segreteria provvede a prenotare la visita specialistica e dopo avere verificato la disponibilità per i trattamenti predisposti,concorda con l'Utente gli orari e la relativa prenotazione.

Referenti

Presidente

Direzione Sanitaria Dott. Mario Rizzano

Direzione Tecnica

II Centro di Riabilitazione offre i seguenti servizi specialistici:

  • Neuropsichiatria infantile
  • Fisiatria
  • Posturologia
  • Otorinolaringoiatria
  • Foniatria
  • Ortopedia
  • Psicoterapia
  • Musicoterapia

Stampa   Email